I vincitori della X edizione

IL PRIMO PREMIO DELLA SEZIONE DOCUMENTARI VA A

THE LAST ICE HUNTERS
di Jure Breceljnik e Rozle Bregar

IL SECONDO PREMIO DELLA SEZIONE DOCUMENTARI VA A

LA JUNGLE
di Yves Dimant

LA MENZIONE SPECIALE ASSEGNATA DALLA GIURIA DELLA SEZIONE DOCUMENTARI VA A

LA FINESTRA SUL PORCILE
di Salvo Manzone

IL PREMIO DEL PUBBLICO VA A
LA  FINESTRA SUL CORTILE DI SALVO MANZONE

IL PREMIO AAMOD AL MIGLIOR DOCUMENTARIO VA A

GLI ANNI VERDI
di Chiara Bellini (Italia)

IL PREMIO TTPIXEL VA A: WELCOME TO EUROPE DI CELIA HERNANDEZ

IL SECONDO PREMIO DELLA SEZIONE CORTI VA A

IL MAIALETTO DELLA NURRA
di Marco Antonio Pani

IL PRIMO PREMIO – EX EQUO – DELLA SEZIONE CORTI VA A

BLUEBERRY SPIRITS
di Astra Zoldnere

IL PRIMO PREMIO – EX EQUO – DELLA SEZIONE CORTI VA A

TANGENTE
di Julie Jouve e Rida Belghiat

IL SECONDO PREMIO DELLA SEZIONE ANIMAZIONI VA A

THE APE MAN
di Pieter Vandenabeele

IL PRIMO PREMIO DELLA SEZIONE ANIMAZIONI VA A

BLAU
di David Jansen

IL PREMIO DIRITTI UMANI ASSEGNATO DA AMNESTY INTERNATIONAL ITALIA E SICILIAMBIENTE VA A

BURKINABÈ RISING – THE ART OF RESISTENCE IN BURKINA FASO
di Iara Lee

LA GIURIA DELLA SEZIONE DOCUMENTARI
ASSEGNA, ALL’UNANIMITÀ,
CARTELLINO ROSSO
ALLA MULTINAZIONALE AMERICANA MONSANTO IN QUANTO RIESCE AD ESSERE UNO DEGLI ANTAGONISTI DI BEN TRE FILM SU OTTO PRESENTATI AL FESTIVAL.

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

rimani aggiornato sulle nostre novità