Terzo giorno del Festival

Inizio letterario per la terza giornata di  SiciliAmbiente che prevede un programma fitto di eventi. Giovedì 6 agosto si inizia alle 18:30 sulla Spiaggia con la presentazione del libro e laboratorio per bambini “Ero un Burattino” di Chicca Cosentino, Ediz. a colori, illustrato da Gabriella Fiore alla presenza delle autrici. Il tema è quello ecologista della salvaguardia dell’ambiente, sapientemente trattato attraverso la citazione di un classico della letteratura per bambini: “Le avventure di Pinocchio” di Carlo Collodi.

Si prosegue alle 19:30 nella sala Giardino con la presentazione del libro “Donne Disobbedienti” di Ester Rizzo, edito da Navarra Editore, alla presenza dell’autrice. Un libro che racconta le donne che nei secoli hanno saputo dire di no ad ogni costo, anche a quello della propria vita. Contro la guerra, il nazismo, il fascismo, la mafia, contro l’egemonia patriarcale e maschilista. Dall’India, all’Afghanistan, dalla Germania all’Italia, dall’800 ai giorni nostri: le donne disobbedienti hanno segnato la storia.

Alla Sala Giardino alle 21:15 la proiezione evento del documentario The Climate Limbo di Francesco Ferri, Paolo Caselli, Elena Brunello, fuori concorso e in collaborazone con Greenpeace Italia, che mette a fuoco la complessa connessione tra disastri ambientali e migrazioni. Il film documenta come il cambiamento climatico spingerà sempre più persone a lasciare la propria terra. Ancora non esiste un riconoscimento della condizione di rifugiato climatico nel sistema di asilo internazionale, dove milioni di uomini e donne vivono in un limbo creato dall’uomo e dal suo impatto sull’ambiente.

Alle 21:55 per il concorso documentari in anteprima mondiale arriva La sangre de la tierra (Nicaragua /Spagna) del regista spagnolo Félix Zurita de Higes.  un documentario che racconta il rapporto che le popolazioni indigene e contadine del Messico e dell’America centrale hanno con le montagne, i fiumi e le terre per loro sacre. Le grandi aziende in nome del progresso rapinano e minacciano coloro che si oppongono ai loro piani estrattivi ed espansivi. La costruzione di impianti idroelettrici si unisce all’elenco delle industrie che distruggono, lasciando un segno  nel cuore della resistenza delle comunità che vi abitano.

Alle 22:45, sempre alla Sala Giardino, per i film in concorso, in anteprima siciliana, L’esodo, film di esordio di Ciro Formisano. Il 2012 è l’anno del governo tecnico di Monti e Francesca, 60 anni, si trova all’improvviso esodata, senza reddito e non più in grado di offrire a se stessa e a sua nipote un’esistenza dignitosa. Nel cast Daniela Poggi, Rosaria De Cicco, David White (V), Simone Destrero, Carlotta Bazzu.

La serata vedrà un fitto programma di proiezioni anche alla sala 2 La Spiaggia. Sotto le stelle alle 21:00 la premiazione della IX Regata Under 18 SiciliAmbiente. Memorial Pino Aiello a cura di Laylinei. Alle 21:30 per il concorso Animazioni sarà presentato Untravel di Ana Nedelkjovic, Nikola Majdak jr. USA, alle 21:40 per il Concorso Cortometraggi la proiezione di Even Fish Cry di Francesco Cabras e Alberto Molinari.

Alle 22:15 per il Concorso Documentari in anteprima siciliana, sarà proiettato Golden fish, African fish (Senegal) di Thomas Grand e Moussa Diop. La regione della Casamance, nel sud del Senegal, è una delle ultime zone di pesca tradizionale dell’Africa occidentale, che affronta la crescente minaccia delle aziende di pesca industriale e attraversa condizioni di lavoro molto dure. A causa dell’incremento della concorrenza straniera uomini e donne resistono contribuendo, grazie al proprio lavoro,  alla sicurezza alimentare in numerosi paesi africani. Ma per quando ancora?

Alle 23:15 in anteprima assoluta fuori concorso Tutto è Vodù di Martino Lo CascioEsistono i diritti umani, quelli delle nazioni, delle culture, della Terra e degli esseri viventi. In questi appunti di viaggio, l’autore incontra persone e luoghi che rivendicano il diritto di professare la loro ancestrale religione: il Vodù. E per un immersione autentica, seguendo le orme dei primi antropologi film-maker, si sposta senza troupe e affiancato solo dal suo sguardo sospeso. Alle 23:50 terminano le proiezioni con Daughter di Daria Kashcheeva per il concorso animazioni.

SiciliAmbiente Film Festival, diretto da Antonio Bellia, con la direzione organizzativa di Sheila Melosu, è storicamente realizzato grazie al sostegno della Regione Siciliana, Assessorato Turismo Sport e Spettacolo, Dipartimento Turismo Sport e Spettacolo – Sicilia Film Commission, nell’ambito del progetto Sensi Contemporanei e dal MiBACT. E’ promosso dal Comune di San Vito Lo Capo, di Demetra Produzioni e Associazione culturale Cantiere 7, con la collaborazione di ARPA SiciliaAmnesty International ItaliaGreenpeace Italia e AAMOD.

Ufficio stampa – Storyfinders – Lionella Bianca Fiorillo – 340.7364203 – 06.36006880 press.agency@storyfinders.it

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

rimani aggiornato sulle nostre novità