Day 4: Effetto Serra, Effetto Guerra

La XII edizione di SiciliAmbiente si avvicina al weekend con la quarta giornata di festival all’insegna del climate change. Alle 19:00 di venerdì 7 agosto, presso la Spiaggia, in collaborazione con Greenpeace Italia ci sarà l’incontro pubblico dal titolo “Effetto Serra, Effetto Guerra” condotto da Antonello Pasini, fisico climatologo del CNR, autore del blog “Il Kyoto fisso” per la rivista Le Scienze. Interviene con lui Alessandro Giannì, responsabile campagne Greenpeace Italia. Antonello Pasini è autore di molte pubblicazioni specialistiche e insegna Fisica del clima a Roma Tre e Sostenibilità ambientale – aspetti scientifici all’Università Gregoriana di Roma.

Per il concorso documentari alle 22:05 presso la Sala Giardino sarà presentato in anteprima italianaThe Condor and Eagle di Sophie Guerra e Clemente Guerra; USA. Quattro leader ambientalisti indigeni intraprendono una straordinaria avventura transcontinentale che li porta dalle Foreste boreali del Canada fino al cuore dell’Amazzonia, per unire le popolazioni del nord e del sud America sul significato di “giustizia climatica”. Il documentario offre uno sguardo sulla resistenza al colonialismo, in difesa dei territori minacciati dalle compagnie petrolifere transnazionali per la continua espansione dei gasdotti. Un movimento di autentica rinascita spirtuale sostenuto dai sui protagonisti.

Il documentario sarà preceduto dalle proiezioni di alcuni cortometraggi. Alle 21:20 ci sarà Black out di Giuseppe Rasi per il concorso cortometraggi. Alle 21:35 Six Mile Stretch di Carol Chambers; USA per il concorso animazioni.

Dalle 21:40 per il concorso cortometraggi ci saranno: Crisis di Cesare Maglioni; Francia/Spagna, alle 21:45 Driving Lessons di Marziyeh Riahi; Iran e alle 23:30 Amaro di Federico Savonitto.

Per le proiezioni sotto le stelle alla Spiaggia  alle 22:30 il film in concorso La Guerra a Cuba di Renato Giugliano che arriva a Siciliambiente in anteprima mondialeEsiste un collegamento tra fake news e integrazione? Cinque storie ambientate  in una piccola comunità in Valsamoggia con la sua quotidianità stravolta da un outsider, una giornalista senza scrupoli proveniente dalla grande città. Barricato nella biblioteca comunale, qualcuno spara sulla folla nel giorno della festa patronale del paesino dove vivono i protagonisti. Le storie dei cinque personaggi s’intrecciano nell’arco della settimana antecedente a questo drammatico evento. Nel cast Elisabetta Cavallotti, Younes El Bouzari, Marco Mussoni, Luigi Monfredini, Lorenzo Carcasci.

Il film sarà preceduto alle 21:30 da Padenti/foresta di Marcantonio Pani per il concorso cortometraggi. Alle 21:55 Diminuendo di Henrike Lendowski, USA 2020 per il concorso animazioni. Alle 22:05 Ethiopia: Daily Fight for Recycling di Luigi Baldelli; Svizzera per i cortometraggi in concorso.

SiciliAmbiente Film Festival, diretto da Antonio Bellia, con la direzione organizzativa di Sheila Melosu, è storicamente realizzato grazie al sostegno della Regione Siciliana, Assessorato Turismo Sport e Spettacolo, Dipartimento Turismo Sport e Spettacolo – Sicilia Film Commission, nell’ambito del progetto Sensi Contemporanei e dal MiBACT. E’ promosso dal Comune di San Vito Lo Capo, di Demetra Produzioni e Associazione culturale Cantiere 7, con la collaborazione di ARPA SiciliaAmnesty International ItaliaGreenpeace Italia e AAMOD.

*l’incontro con Greenpeace Italia sarà a ingresso libero su prenotazione consigliata via Whatsapp al +39 349 3996132

Ufficio stampa – Storyfinders – Lionella Bianca Fiorillo – 340.7364203 – 06.36006880 press.agency@storyfinders.it

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

rimani aggiornato sulle nostre novità