Rosso e nero

Rosso e nero

Il nero è quello del bianco e nero scelto per la ripresa di questo rito senza tempo. La pesca del pesce spada si svolge da sempre nello stesso modo: con le palamitare, alla cui sommità si trovano avvistatori e timonieri, e una passerella lalla cui estremità va il fiocinatore (fureri).Tutto si svolge secondo la tradizione con le barche, le reti , lo sfiancamento del pesce prima di issarlo, e il rituale della “cardata da cruci”, che consiste nell’incidere con le unghie la guancia destra del pescespada, in modo da lasciare un segno di croce multiplo, che, sembra, sia un segno di prosperità o di riconoscimento nei confronti del pesce per il suo nobile valore di combattente. Il colore, il rosso del sangue, dei cordami, delle schiene abbronzate è usato come fosse pittura che insieme alla musica di Antonello Neri che si mescola alle voci e ai suoni del mare e del vento traccia un racconto che è sia mitico che contemporaneo.

Premio Scuola Fuorinorma 

Viene premiato perché affronta in maniera coraggiosa le prospettive tecnico/espressive della sonorizzazione delle immagini cinematografiche.

Copia di Rosso e nero loc1 (1)

 

Diretto da/Directed by: Elena Caronia

Prodotto da/Produced by: Alessandra Vanzi

Montaggio/Editing: Elena Caronia

Musiche/Music: Antonello Neri

Suono/Sound: Elena Caronia

Durata/Running Time: 15′ 15″

Paese di produzione/Country of Production: Italy 2016

Contatti/Contact: rosellinaneri@yahoo.it

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

rimani aggiornato sulle nostre novità