Vincitori Sezione Documentari

La giuria del concorso documentari, composta da David Riondino, Marzia Mete e Edoardo Fracchia, esprime il proprio apprezzamento per tutte le opere in concorso. Ognuna di queste ci ha offerto storie e punti di vista provenienti da diverse parti del mondo con un ottimo e diversificato approccio visivo e narrativo.

Un grazie all’organizzazione, che ha portato in questo splendido angolo di Sicilia un’attenzione di qualità per le tematiche ambientali.

Tra tutte le opere in concorso la giuria ha deciso di assegnare i premi alle seguenti opere:

PRIMO PREMIO

Il primo premio e’ stato assegnato ex aequo a due film distanti tra di loro ma accomunati dall’attenzione che sanno dedicare alle persone.

A “RODICAS” di Alice Gruia (Germania) per la bellezza delle protagoniste, due giovanissime ottantenni di cui noi tutti vorremmo avere la forza. Per la narrazione cinematografica con cui si delineano due vite così intense e per la delicatezza con cui si affrontano temi importanti come la morte, la sofferenza e la gioia. Un’opera prima di grande sensibilità.

A “L’ISOLA DEGLI AUGURI” di Aya Hanabusa (Giappone) per la determinazione che ha spinto l’autrice a seguire per due anni la lotta dei pescatori contro il nucleare. Per la forza espressiva di alcune sequenze, che raccontano dall’interno una cultura così lontana. E per la capacità di narrare con un tempo disteso il rapporto tra uomo e natura lasciando allo spettatore il modo d’immergersi nelle sensazioni. Bellissimi i protagonisti, bellissime le immagini e di grande efficacia i tempi narrativi.

SECONDO PREMIO

A “BEHIND THE SCREEN” di Stefan Baumgartner (Austria) con la seguente motivazione:
un film che con rigore e coraggio conduce un’inchiesta che riguarda tutti noi consumatori di tecnologia. Dall’Africa partono le materie prime per la costruzione dei computer che all’Africa ritornano sotto forma di spazzatura. Un’inchiesta sullo sfruttamento delle risorse e dell’uomo in nome della fame di tecnologia del mondo occidentale.

PREMIO DEL PUBBLICO

MARE NEGATO – VOLEVO SOLO FARE UN TUFFO di Ruggero Di Maggio (Italia).

Torna all'inizio